spacer
Sede Ente Parco Beigua (Muvita)
Home » Ente Parco » Newsletter » Dicembre 2016

Disastri naturali: il ruolo del volontariato e delle comunità locali nella gestione delle criticità territoriali

Esperti e funzionari di protezione civile si sono confrontati ad Arenzano sulla gestione delle situazioni di emergenza

Si è tenuto lo scorso 18 novembre a Villa Mina, Arenzano, in collaborazione con l'Ordine Regionale dei Geologi della Liguria, il convegno nazionale "Disastri naturali: il ruolo del volontariato e delle comunità locali", organizzato dall'Ente Parco del Beigua nell'ambito delle attività del progetto comunitario EVANDE, sviluppato insieme a partner spagnoli, greci, bulgari e italiani con l'obiettivo di creare strumenti formativi e momenti di confronto a favore dei tecnici delle amministrazioni locali e dei volontari che prestano la loro preziosissima opera nel campo della protezione civile e della gestione degli eventi calamitosi legati ai disastri naturali.

L'incontro è stato un'importante occasione di scambio di esperienze tra esperti, amministratori, funzionari e volontari coinvolti nelle attività di protezione civile per prevenire situazioni critiche e gestire situazioni di emergenza legate soprattutto a fenomeni di dissesto idrogeologico ed eventi meteorologici intensi, anche alla luce della riorganizzazione del sistema regionale di protezione civile e delle recenti novità normative intervenute in materia di allerta idrogeologica, idraulica e nivologica in Liguria.

"Il Parco, nell'assolvere al suo ruolo istituzionale di promozione e tutela del territorio, non può non porsi il problema di educare alla convivenza coi rischi naturali" spiega Daniele Buschiazzo, Presidente del Parco del Beigua – UNESCO Global Geopark. "Uno dei nostri compiti è proprio quello di armonizzare i legami fra i vari ecosistemi, compreso quello umano, per migliorare la qualità ambientale e ridurre i fattori di rischio. Un impegno portato avanti grazie all'attività svolta presso le scuole del comprensorio dagli operatori del nostro Centro di Esperienza: progetti e laboratori con i più piccoli per far conoscere i rischi naturali, promuovere comportamenti proattivi, spiegare il ruolo della protezione civile e il valore delle attività di volontariato a beneficio delle comunità locali."

Nel corso della giornata sono state presentate buone pratiche ed esperienze maturate nelle diverse realtà a livello locale, nazionale e internazionale. Il percorso partecipato di revisione del Piano di Emergenza Comunale di Arenzano, il ruolo del volontariato nelle strategie operative in fase di emergenza del Comune di Quiliano, l'organizzazione ed il coordinamento dei volontari a livello provinciale, ma anche i risultati del progetto EVANDE nati dalla collaborazione tra i partner europei. Di particolare interesse anche il contributo dei tecnici che operano quotidianamente sul territorio, dall'Ordine Regionale dei Geologi della Liguria all'Associazione Nazionale Disaster Manager.

Per informazioni sul progetto EVANDE - (Enhancing Volunteer Awareness and education against Natural Disasters through E-learning – Migliorare la conoscenza e la formazione dei volontari contro i disastri naturali attraverso l'E-learning): www.evande.eu

share-stampashare-mailshare-twittershare-facebook