spacer
La Val Gargassa (Cristiano Queirolo)
Home » Geopark

Reti internazionali dei Geoparchi

I Geoparchi rappresentano una speciale categoria di territori che scelgono di seguire attente politiche di tutela e di valorizzazione della geodiversità e del patrimonio geologico presente nel loro territorio.
I Geoparchi sono un invito alla scoperta del patrimonio geologico europeo e mondiale, del formidabile scrigno in cui sono registrati i segni e le testimonianze del passato, del fantastico archivio della Terra e della vita che su di essa si è sviluppata. Rappresentano un grande espositore, una vetrina privilegiata in cui osservare e comprendere i spesso complessi meccanismi che hanno regolato e regolano tuttora l'evoluzione del nostro pianeta.    
Tra le bellezze del nostro pianeta alcune delle più spettacolari e strabilianti sono rappresentate dal patrimonio geologico; l'insieme di risorse naturali non rinnovabili di alto valore scientifico, culturale ed educativo che permettono di riconoscere, studiare ed interpretare l'evoluzione della storia geologica della Terra ed i processi che l'hanno interessata.
Si tratta di un bene comune dell'Umanità, il cui mantenimento, protezione e conservazione sono indispensabili, in quanto facente parte del più ampio concetto di patrimonio naturale e culturale.

"È responsabilità di ogni governo impegnarsi ed operare per la difesa del patrimonio geologico, poiché la sua compromissione ed ancor più la sua perdita devono considerarsi irreparabili ed è in tal senso che qualsiasi forma di sviluppo e di occupazione del suolo deve tenere in conto del valore e delle singolarità di questo patrimonio" (Dichiarazione internazionale dei diritti della memoria della Terra, Digne-les-Bains, Francia, 1991).

UNESCO Global Geoparks

Il 17 novembre 2015 l'Assemblea Plenaria dell'UNESCO, in rappresentanza di 195 Stati, in occasione della 38^ Conferenza Generale tenutasi a Parigi, ha approvato il nuovo "International Geoscience and Geoparks Programme" (IGGP) istituendo di fatto una nuova categoria di siti UNESCO: i Geoparchi mondiali UNESCO (UNESCO Global Geoparks).
Una lista che allo stato attuale comprende 119 Geoparchi a livello internazionale, distribuiti in 36 Paesi del mondo, di cui 68 in Europa e 10 in Italia. Schede informative relative ai singoli UNESCO Global Geopark sono disponibili sul sito dell'UNESCO.

La Rete Globale dei Geoparchi (Global Geoparks Network - GGN) è organizzata attraverso reti regionali:

  • 68 territori fanno riferimento alla European Geoparks Network [Austria (4 di cui 1 transfrontaliero con la Slovenia), Cipro (1), Croazia (1), Danimarca (1), Finlandia (1), Francia (5), Galles (2), Germania (6 di cui 1 transfrontaliero con la Polonia), Grecia (5), Inghilterra (2), Irlanda del Nord (1), Italia (10), Islanda (2), Norvegia (2), Olanda (1), Polonia (1 transfrontaliero con la Germania), Portogallo (4), Repubblica Ceka (1), Repubblica d'Irlanda (2), Repubblica Slovacca (1 transfrontaliero con l'Ungheria), Romania (1), Scozia (2), Slovenia (2 di cui 1 transfrontaliero con l'Austria), Spagna (10), Turchia (1), Ungheria (2 di cui uno transfrontaliero con la Repubblica Slovacca)]
  • 46 territori fanno riferimento alla Asia - Pacific Geoparks Network [Cina (33), Giappone (8), Corea del Sud (1), Malaysia (1), Indonesia (2), Vietnam (1)]
  • 2 territori fanno riferimento alla Latin American Geoparks Network [Brasile (1), Uruguay (1)]
  • 2 territori fanno riferimento alla North American Geoparks Network [Canada (2)]
  • 1 territorio è stato riconosciuto in Africa [Marocco (1)].

La rete degli UNESCO Global Geoparks opera in stretta sinergia con gli altri programmi ufficiali dell'UNESCO - World  Heritage Programme (WHL)Man and the Biosphere Programme (MAB) - nonchè con le organizzazioni non governative attive nella conservazione del patrimonio geologico.


Cosa significa essere un Geoparco Globale dell'UNESCO?

Un Geoparco riconosciuto a livello internazionale dall'UNESCO è un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare ed una strategia di sviluppo sostenibile.

Deve avere confini ben definiti e sufficiente estensione per consentire uno sviluppo economico efficace del comprensorio.

Un Geoparco UNESCO deve comprendere alcuni siti geologici di particolare importanza in termini di qualità scientifica, rarità, rilevanza estetica o valore educativo. La maggior parte dei siti presenti nel territorio di un Geoparco UNESCO deve appartenere al patrimonio geologico, ma il loro interesse può anche essere archeologico, naturalistico, storico o culturale.

I siti di un Geoparco UNESCO devono esse collegati in rete e beneficiare di misure di protezione e gestione. In un Geoparco UNESCO non è consentita né la distruzione, né la vendita di reperti geologici.

Un'area individuata quale Geoparco UNESCO deve essere amministrata da soggetti ben definiti e strutturati, in grado di gestire adeguatamente il territorio, capaci di consolidare la protezione, la valorizzazione e le politiche di sviluppo sostenibile all'interno del proprio territorio.

Un Geoparco UNESCO ha un ruolo attivo nello sviluppo economico del suo territorio e deve realizzare un impatto positivo sulle condizioni di vita dei suoi abitanti e sull'ambiente.

 

Scarica la brochure ufficiale UNESCO Global Geoparks ITA ENG


Gli UNESCO Global Geoparks in Italia

 

L'Italia è ben rappresentata nel panorama internazionale con ben dieci territori riconosciuti nella lista degli UNESCO Global Geoparks.
Il ruolo che i Geoparchi italiani svolgono attualmente all'interno delle reti EGN e GGN è particolarmente significativo, non solo per il numero decisamente importante di territori coinvolti, ma anche e soprattutto per la qualità che gli stessi territori rappresentano a livello nazionale ed internazionale.
Una testimonianza forte ed autorevole, ancorchè per nulla esaustiva, del fantastico patrimonio geologico del nostro Paese. Un riconoscimento prestigioso che i dieci Geoparchi hanno conseguito costruendo sui propri territori strategie gestionali innovative, in cui la geoconservazione, unitamente alle conseguenti attività didattiche, divulgative e fruitive, sono in grado di attivare un percorso virtuoso per lo sviluppo sostenibile, un processo di riqualificazione e di valorizzazione territoriale attento al rispetto delle culture locali, ma sinergicamente proiettato verso un nuovo modello di uso del territorio medesimo.

  • Parco Naturale Regionale delle Madonie (denominazione ufficiale Madonie Geopark) in Sicilia - 2001
  • Distretto Rocca di Cerere (denominazione ufficiale Rocca di Cerere Geopark) in Sicilia - 2001
  • Parco Naturale Regionale del Beigua (denominazione ufficiale Beigua Geopark) in Liguria - 2005
  • Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna (denominazione ufficiale Geological Mining Park of Sardinia) in Sardegna - 2007
  • Parco Naturale Adamello Brenta (denominazione ufficiale Adamello Brenta Geopark) in Trentino - 2008
  • Parco Nazionale Cilento e Vallo di Diano (denominazione ufficiale Cilento and Vallo di Diano Geopark) in Campania - 2010
  • Parco Tecnologico e Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane (denominazione ufficiale Tuscan Mining Geopark) in Toscana - 2010
  • Parco Regionale Alpi Apuane (denominazione ufficiale Apuan Alps Geopark) in Toscana - 2011
  • Parco Nazionale Val Grande e Supervulcano del Sesia (denominazione Sesia Val Grande Geopark) in Piemonte - 2013
  • Parco Nazione del Pollino (denominazione Pollino Geopark) in Basilicata e Calabria - 2015.
UNESCO Global Geoparks
(foto di UNESCO)
GGN Geoparks Members
(foto di GGN)
European Geoparks Network
(foto di EGN)
EGN Geoparks Members
(foto di EGN)
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebook